Cerca eventi

Il turismo attivo sempre più vivo in città - Trekking Canyoning e sentieri da sogno

A Olbia è sempre più alto il numero di escursionisti e di associazioni del settore; l'assessore allo sport Silvana Pinducciu, dichiara che il comune ritiene una risorsa importante il turismo attivo.

14/02/2017 15:47:00
Paesaggi mozzafiato e panorami paradisiaci , ecco cosa ci offre la nostra terra.

Anche in Gallura e nella città di Olbia è sempre più alto il numero di escursionisti e di associazioni del settore, con il comune che crede sempre più nel progetto del turismo attivo.

In occasione della presentazione dell'impresa sulle Ande dell'escursionista, olbiese di adozione, Ernesto Macera Mascitelli, l'assessore allo sport Silvana Pinducciu spiega che esiste un mondo da far conoscere ai cittadini cercando di farli avvicinare a questa realtà.

Sempre durante questo incontro è intervenuto Corrado Conca, guida escursionistica, che ha mostrato numerose immagini di cosa si possa fare nella nostra zona tra Tavolara, San Pantaleo e Capo Ceraso.

In città sono già presenti associazioni del settore come NonSoloTrekking, nata nel 1998 da un piccolo gruppo di amici e che a oggi conta ben 60 iscritti.
Il presidente Giuseppe Deianaspiega che semplicemente è necessario pagare una quota di iscrizione all'associazione e poi ci si da appuntamento per andare a scoprire l'Isola.

Un'altra associazione presente nel territorio è quella di CanyoninGallura, composta da 40 iscritti che praticano gratuitamente il Canyoning, cioè la spettacolare discesa, anche in corda, di gole attraversate da fiumi.

Il fondatore Eugenio Degortes spiega come siano tante le persone che richiedono di poter fare attività all'aperto immersi nella natura in posti fantastici.